mercoledì 18 giugno 2014

A tutto Vaporteppa: è uscito Caligo


Risveglio dall'ibernazione il mio blog dopo quasi tre anni per annunciare, nel caso che ci sia ancora qualcuno in ascolto, che è uscito in tutte le librerie digitali il mio romanzo Caligo - la prima avventura steampunk di Barbara Ann.




Dal sito della collana Vaporteppa, diretta da Marco Carrara aka Il Duca:

Repubblica di Zena, Italia, 1912. Barbara Ann ha quasi diciassette anni e un seno che se crescerà ancora diventerà davvero imbarazzante. Ma questo non è il suo problema principale: da alcuni mesi soffre di forti emicranie e allucinazioni. Cosa c’è nella testa di Barbara Ann? E come si collega alla morte di suo padre, il defunto colonnello Axelrod, il primo uomo a mettere piede su Marte nel 1894, ossessionato dalla ricerca di qualcosa di ignoto fin da quando ritornò dal Pianeta Rosso? E cosa vuole Michele, quel bel ragazzo biondo col cappotto che puzza di piscio? Barbara Ann si troverà immischiata in un gioco internazionale tra Inghilterra, Austria e il protettorato inglese di Zena… e intanto, chi si preoccuperà dei suoi criceti?
Un’avventura Steampunk con mech, zombie e scafandri potenziati, in una Genova del 1912 che non è mai esistita.

Per tutte le informazioni pratiche, e alcuni articoli correlati che parlano di mech, droghe & scafandri rigidi di cento e passa anni fa, vi consiglio di seguire i link qui sopra e dare in ogni caso un'occhiata al sito di Vaporteppa se ancora non l'avete fatto: ne vale la pena! Vaporteppa nasce con la missione di scovare, ma più che altro creare, narrativa fantastica di qualità, seguendo gli autori come nessun editore italiano (ma neanche straniero, credo) ha mai fatto prima.

Oltre alla bella copertina disegnata da Manuel Preitano, il romanzo contiene anche cinque illustrazioni: di fatto è il primo romanzo a pagamento di Vaporteppa con illustrazioni all'interno, un esperimento.

Senza spoilerare, riporto un estratto dalla mia postfazione:

Caligo nasce come racconto lungo per partecipare fuori concorso (niente amyketti!) al vecchio concorso di Baionette Librarie per racconti steampunk. Già un paio di racconti in gara hanno visto la pubblicazione con Vaporteppa: L1L0 e La maschera di Bali, e spero che altri ne seguiranno a breve. Pur restando la trama fondamentalmente quella, in Caligo versione romanzo ci sono personaggi, luoghi e scene che non avevano potuto trovare spazio nel racconto, ma che chiedevano a gran voce un ruolo più importante, e sono stati accontentati.

La protagonista Barbara Ann prende il nome da una vecchissima canzone dei Beach Boys che diceva “Oh Barbara Ann, prendi la mia mano”. Insomma, chi mai non vorrebbe avere una fidanzatina come Barbara Ann, per tenerle romanticamente la mano? Chiunque con un minimo di buon senso, probabilmente. Snob, classista, razzista, bigotta, ipocrita, drogata, allucinata, porta una pistola di grosso calibro nella borsetta. Però è simpatica, e di sani principi: grande senso della Patria, e con l’innamorato nemmeno un bacio sulla guancia. Verso la violenza ha quel sano atteggiamento ottocentesco: un fatto normale e necessario, senza compiacimento.

Quando uno scrive finisce sempre per scrivere di sé stesso, il che da una parte va bene, ma dall’altra è anche un limite (io ad esempio ho un terrore irrazionale delle droghe), mentre volevo un personaggio con cui divertirmi, anche e soprattutto a maltrattarlo e a fargli fare e dire cose di cui mi vergognerei. E poi volevo gli scafandri rigidi a vapore, e tunnel sottomarini da esplorare.