lunedì 7 settembre 2009

Saxxon :: Capitolo 5


Qualche giorno fa, uno scrittore fantasy fallito mi ha detto che sembro duro di comprendonio. Be', meno male! Non essendo l'esimio andato oltre la scuola dell'obbligo, l'ho interpretato nel senso di sembrare duro di comprendonio a lui ^___^

***

Revisionando questo capitolo 5, mi sono accorto che era pieno di dialoghi stucchevoli e inforigurgiti: vogliate quindi scusarmi se ci ho messo ben più del previsto a rivederlo.

Per comodità, il PDF che potete scaricare qui sotto contiene tutti e cinque i primi capitoli.


8 commenti:

Anonimo ha detto...

???

Bello. Tutto è predisposto per un gran finale.

Comincia forse a essere troppo presente la critica alla religione.
Non fraintendere, parlo solo di quantità d'esposizione non di ideale.

Mi è piaciuta molto questa:
«Avevano questo mito della cacciata dal paradiso,» disse, «e hanno fatto in modo di avverarlo.»

Poi c'è questa frase a pag 289 che riformulerei così:

Il Pozzo N sprofondava per seicentosessantasei metri sotto le viscere delle montagne. Là sotto solo i più duri fra gli scavatori potevano lavorare, immersi nel calore che toglieva il respiro, con la pressione dell’aria che strizzava il cervello come una morsa invisibile.

E solo un suggerimento. Poi vedi tu.

Quanto manca alla fine? Presumo che ci vorrà un po' per leggerla, giusto? Le vacanze sono finite. Sigh!

Vabbe', aspetterò.

Auguri per tutto. Ciaoz

Angra ha detto...

Ciao, ti ringrazio. Sulla questione della religione, quando farò l'ultima rilettura vedrò un po' se c'è qualcosa che si può tagliare, perché c'è in effetti il rischio che vengano fuori idee dell'autore che con la storia magari non c'entrano.

Per la fine, quelle che ho pubblicato finora sono circa 170 delle mie cartelle su 270 totali, quindi siamo a più di metà. Ci sto lavorando, comunque.

La frase sul pozzo ora la riguardo.

Ciao, e grazie ancora.

Anonimo ha detto...

Segnalazione al volo... Alpine Bionda? Ma non era Mulatta- Nera? Allora come fa ad avere i capelli biondi durante una processione religioso-bigotta (dove non può indossare parrucche)?
Saluti

ZANZI

Angra ha detto...

@ZANZI: sì, mi pare che lo dicessi subito che Alpine è bionda. Sono passati centinaia di anni da oggi, e la gente ha giocato un po' con la manipolazione genetica. Oggi i neri che vogliono capelli biondi e occhi verdi hanno tinta e lenti a contatto, fra cent'anni avranno virus cosmetici che andranno a ristrutturare il DNA. Alpine è di sicuro discendente di gente che ne ha fatto largo uso. D'altra parte, ci sono anche mutanti e uomini-ratto, tutti creati in laboratorio qualche secolo prima, per cui...

Anonimo ha detto...

Bello. Non concordo con l'Altro Anonimo sulla critica alla religione, è una tua libera scelta ed una questione di gusti (io, ad esempio, trovo vi siano troppe scene di sesso esplicito, ma peso ache che a toglierle, il racconto ne perderebbe).
Adesso, invece, pensa a finire l'editing di questo libro, piuttosto che perdere tempo a fare il talebano sui blog altrui (con il solo risultato di farti dare del frustrato che o ha di meglio da fare). Te lo dico per esperienza, a dialogare con idioti di quel calibro perdi solo tempo, e quella è brutta gente
E, se ti avanzasse tempo, ricordati che ci sono orde di fan che attendono impazienti di scoprire chi fosse la misteriosa professoressa e che trepidano per la sorte del giovane allievo metallaro (sarà andato a far compagnia agli altri personaggi in cerca d'autore nella camera di sospensione del tempo o avrà smascherato il diabolico gioco della domina? dai che muoio dalla voglia di saperlo).

Jean de La Motte - Martense

Angra ha detto...

@Jean: grazie. In realtà scene di sesso proprio esplicito ce n'è stata finora (se non sbaglio) solo una. E' vero che ai fini della trama si può tranquillamente togliere, ma per quello che riguarda i personaggi e le relazioni non sarebbe stata la stessa cosa.

Sull'altro romanzo: appena finito questo mi ci metto. Altrimenti sai com'è, uno finisce per ritrovarsi un sacco di roba incompiuta, e dato che la tendenza personale sarebbe proprio quella di saltare da una cosa all'altra, mi sforzo di evitarlo.

Ciao!

Federico Russo "Taotor" ha detto...

Breve parere per le 70 pagine che ho letto - ti terrò aggiornato sulle prossime.

I personaggi a mio avviso migliori sono Losado e i ratti. Il primo, soprattutto, è interessante da seguire. E il senso generale di utopia è reso meglio, a mio avviso, da Losado - perché viaggia, immagino.

I Saxxon li trovo un po' noiosi, ma credo di capire perché: hanno un atteggiamento piuttosto austero e freddo, coerente con la loro razza immagino, ma non mi sembrano coinvolti emotivamente negli avvenimenti, per cui sento un certo distacco nella lettura dei loro pdv. Ma vabe', è solo una mia impressione, un parere di parte, influenzato all'80% dai miei gusti.
Così, su due piedi, rassomiglierei i Saxxon agli Elfi (tanto cazzuti quanto fighi e austeri).

Ah:
===
«Gli ho sovrascritto due volte il driver con un bel pattern
generato a caso, tanto per stare sicuri. A proposito, questo
arnese ha un byte bruciato alla locazione 0x0B789C1300E8.»
===
??? Immagino che il motivo di questo si trovi più avanti nella storia. XD

Questo è il mio parere generale fino a pagina 70. Ripeto, pareri più maturi potrò darteli man mano che leggo.

Fino a questo momento, inutile dirlo, tecnica impeccabile, ottima abilità narrativa. :)

Angra ha detto...

Ciao Federico, grazie!

I Saxxon soffrono un po' di essere i personaggi seri. Ho cercato però di dar loro delle debolezze e creare conflitto interno. Soprattutto, non volevo dei "lawful good".

Grazie ancora per le segnalazioni via mail, ciao.